La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Suzaku of the counterattack 2


Il primo volume non mi aveva convinto, il secondo (e ultimo) invece è schifoso.

L’unica cosa che rimane dopo la lettura è confusione.
Tutto succede rapidamente, talmente rapidamente che molte cose vengono addirittura saltate, citate di sfuggita da qualche personaggio.
Cambi di scena improvvisi, situazioni che si risolvono con un’azione o due parole, e poi via, catapultati nella scena successiva.
Zero introspezione, zero dialoghi veri tra personaggi.

Una sorta di corsa per mettere diversi tasselli in scena, collegandoli alla meno peggio.

Un risultato finale talmente scadente da far schifo.

Annunci

25 ottobre 2010 - Posted by | Code Geass, Manga

12 commenti »

  1. E’ la prima volta che ti sento usare termini così coloriti… XD

    Commento di Francesca | 25 ottobre 2010

  2. E’ la prima volta che leggo un manga tanto insulso. Fosse stato il mio primo manga, ora sarei un po’ più ricco 😀

    Comunque dovevi sentirmi quando leggevo gli X-Men di Austen, o quando Morrison aveva preso in mano Magneto. O durante le Ere di Apocalisse, o la Magneto War, o dopo i film X-Men 3 e V per Vendetta… lì ho dato il meglio di me, tra insulti e promesse di vendetta contro gli autori dei misfatti 😛

    Commento di tanabrus | 25 ottobre 2010

  3. Su X-Men 3 mi trovi concorde; V per Vendetta non mi è dispiaciuto come film, l’ho visto prima del fumetto, anzi è stato grazie ad esso che ho conosciuto l’opera di Moore. Certo la versione cartacea è molto più profonda e ampia di quella cinematografica, ma, anche se meno viscerale, ha del positivo.

    Commento di M.T. | 25 ottobre 2010

  4. [[E’ la prima volta che leggo un manga tanto insulso.]]

    Allora sei un tipo fortunato… XDD

    [[Fosse stato il mio primo manga, ora sarei un po’ più ricco ]]

    In che senso?
    Anche se non è il tuo primo puoi sempre rivendertelo, no?

    Commento di Francesca | 25 ottobre 2010

  5. @ M.T. Si, il film in sé e per sé non è male… peccato non sia un film tirato fuori dal nulla, ma sia tratto da una graphic novel. E peccato che la cosa che il film ha stravolto sia solamente il significato dell’intera opera.
    Dovo sono finiti i due volti dell’anarchia? La distruzione e la ricostruzione?
    Fagocitati dalla storia d’amore.
    E tanti saluti a ciò che stava sotto l’opera, ridotto al semplice “Il popolo non dovrebbe temere il proprio governo, sono i governi che dovrebbero temere il popolo”.
    Troppo poco, per me.
    A questo punto è come se facessero un film sui Fratelli Karamazov e lasciassero fuori dal film il tormento interiore che caratterizza la genia Karamazov, per mettere al centro invece il triangolo-quadrilatero amoroso. Ma via!

    @ Francesca: Se avessi cominciato a leggere manga con questo manga, non avrei continuato. Quindi sarei un bel po’ più ricco, no? 😀

    Commento di tanabrus | 25 ottobre 2010

  6. Oppure non avendo metri di paragone forse l’avresti trovato stupendo… XDD

    Commento di Francesca | 25 ottobre 2010

  7. No, è troppo ridicolo, dai.
    Si salta da una scena all’altra senza senso… io sono un adepto di Claremont, voglio introspezione psicologica, personaggi reali, emozioni! Non questo caos ridicolo! 😀

    Commento di tanabrus | 25 ottobre 2010

  8. Quanto affermi è vero. Quando lo vidi lo ritenni un bel film, poi lessi il fumetto e scoprii che c’era molto di più. Il principio del Distruttore e del Creatore, il rapporto, quasi d’amore platonico, tra potere e sistema di controllo,l’isolamento che il potere comporta, l’illuminazione portata dalla consapevolezza, la capacità di vedere.
    Tuttavia continuo a vedere il lato positivo di questo film: m’ha fatto conoscere un’opera meritevole d’essere letta e riletta, che a ogni lettura trasmette qualcosa di nuovo.

    Commento di M.T. | 26 ottobre 2010

  9. Beh, ovviamente se te hai visto prima il film e dopo la GN lo apprezzerai di più e vi rimarrai affezionato.
    Un po’ quello che provo io nei confronti di Shannara: il primo libro è una scopiazzatura indegna del Signore degli anelli, e malgrado ciò mi resta affezionato, visto che è stato il libro che mi ha introdotto al fantasy (e gli altri libri di Brooks sono quelli che mi hanno tenuto nel fantasy per anni).

    Commento di tanabrus | 26 ottobre 2010

  10. A parte le molte somiglianze con il SdA, nonostante qualche buono spunto, La Spada di Shannara non mi ha preso; forse perché ho iniziato a leggere Brooks con il ciclo degli Eredi e Le Pietre Magiche e La Canzone, di conseguenza la prima opera di questo autore non ha retto il confronto con le successive.

    Commento di M.T. | 26 ottobre 2010

  11. Concordo anche io nel dire che V for Vendetta è un buon film. Realisticamente, non si poteva trasportare pari pare l’opera di Moore, non era possibile, e come adattamento l’ho trovato fatto benino. Non un capolavoro certo, ma neanche da buttare.
    In confronto a From Hell è il film migliore di tutti i tempi

    Commento di Munky | 26 ottobre 2010

  12. Un conto è il non poter trasportare pari pari l’opera di Moore (ma ne siamo certi? Ho visto uno Watchmen preso dalla carta e buttato sullo schermo…), un conto è l’infischiarsene del significato stesso dell’opera.
    La cosa non l’ho accettata e mai l’accetterò, temo.

    Per quanto abbia adorato vedere al cinema certe scene della graphic novel, ovviamente.

    Commento di tanabrus | 26 ottobre 2010


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: