La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Thorgal 1 – L’isola dei mari ghiacciati


 

E un mese dopo l’inizio della ristampa di XIII, ecco cominciata anche la ristampa dell’altro capolavoro di Van Hamme, questa volta coadiuvato ai disegni da Rosinksi: Thorgal.

Le atmosfere di questa serie, nata nel ’77 e composta a oggi da 31 volumi, ricordano quelle di Conan (e, visto che si parla di fumetti, del Conan pubblicato a fumetti). Ma c’è anche dell’altro. Ci sono spada e magia, ci sono le avventure… ma rispetto al cimmero ci sono anche un pizzico di fantascienza, un contesto storico nel quale vengono inserite le avventure del protagonista, una forte relazione d’amore.

Il contesto storico di cui si parla è il nord Europa dei vichinghi.
Thorgal, infatti, è stato trovato da un drakkar vichingo in alto mare. Era un neonato, abbandonato alle onde. Così i superstiziosi guerrieri vichinghi lo hanno battezzato Thorgal Aegirsson, figlio del Dio del mare. E Thorgal è cresciuto con loro, è diventato uno di loro. Uno dei più forti e dei più abili, malgrado il suo carattere non fosse bramoso di violenza come quello dei compagni.
Tutto questo finisce quando lui e Aaricia si innamorano. La ragazza  è la figlia del cap vichingo, Gandalf il pazzo, che decide quindi di uccidere l’impudente straniero.

Da qui cominciano le avventure di Thorgal.
Condannato a morte per annegamento, verrà salvato da una dama misteriosa in cerca anch’essa di vendetta nei confronti di Gandalf che l’aveva tenuta prigioniera per nove anni. Thorgal invece cerca la vendetta per poter tornare da Aaricia.
E così sarà, tra furti “alla Conan” in torri magiche protette da giganti e nani incantatori e combattimenti in mezzo alle nevi, per proseguire con le rivelazioni inattese sulle origini di Thorgal (ed è qui che più che altrove ci allontaniamo da Conan, direi).
E poi il vagabondare che porterà il nostro eroe e sua moglie in un villaggio stranissimo guidato da tre anziani immortali, la pace trovata in un villaggio di agricoltori e la tragedia consumatasi per uno stupido atto di gelosia infantile.

In questo primo volume ci sono le prime quattro storie, molto legate tra loro (a differenza di quelle di Conan), con personaggi meno invincibili e più umani.
Ci sono i combattimenti, i tradimenti, l’onore, la magia, la fantascienza, la mitologia, le usanze vichinghe.
Sono contento che sia partita questa ristampa, dubito avrei avuto la possibilità di leggere questa saga altrimenti.

Annunci

25 luglio 2010 - Posted by | Thorgal | , , , , , , ,

Al momento, non c'è nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: