La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Kindle 2


Il 5 luglio, di primo pomeriggio, ho fatto partire l’ordine per acquistare il Kindle 2, oltre alla custodia-tasca e al caricabatteria per l’Europa (quello in dotazione è il modello US).
Il 7 luglio, all’una di notte, mi è arrivata la conferma che la merce era stata spedita.
L’8 luglio, verso l’ora di pranzo, è arrivato il corriere con il pacco.

Tre soli giorni per ricevere il Kindle dall’America. Rapidissimi, non c’è che dire.
E ora passiamo a qualche impressione generale sul Kindle, dopo i primi giorni di utilizzo.

Aperto il pacco, sono rimasto sorpreso dal Kindle. Non lo avevo mai visto dal vivo, e non so bene il perchè ma me lo immaginavo più piccolo. E più spesso.
Invece le sue dimensioni sono pressappoco quelle di un libro (lo possiamo ammirare in questa foto a fianco del libro di Stroud, La valle degli eroi)

Le dimensioni sono quelle di un libro

Allo stesso tempo, lo spessore è pochissimo

e questo consente di tenerlo agevolmente in mano

Tutto in una mano, oplà

Si carica rapidamente, sia da usb che dalla presa, e mentre è in carica si può cominciare a giocarci.
Ad esempio attaccando con la lettura del manuale di Kindle, in versione digitale, incluso nel lettore (io avevo la versione 4, mentre leggevo mi ha scaricato automaticamente anche la versione 5).

Questa prima lettura mi ha fortunatamente confermato che l’e-ink del lettore non affatica la vista, almeno non più di un comune libro.
Dopo aver notato anche che il 3G prende anche nel seminterrato (sembra si appoggi su TIM, in Italia) sono passato a fare un giro sul Kindle Store navigando gratuitamente dal lettore.
La navigazione è semplicissima, e per cominciare mi sono preso i 14 giorni di prova gratuita dell’abbonamento a La stampa, unico giornale italiano ad avere avuto la furbissima idea di fare una versione digitale per Kindle.
Shame on the others!!

Il quotidiano si legge agevolmente, anche se forse sarebbe utile un sommario per scorrere direttamente tra i vari articoli (al momento si può solo passare da un articolo al successivo\precedente, e muoversi tra le varie sezioni del giornale).

Sono poi passato alla prova più ardua, il trasferimento degli e-book dal mio computer al kindle.
Gli e-book in mio possesso sono quasi tutti in pdf, ma sono di tipi molto diversi tra loro. Si va dai pdf quasi puramente testuali (libri scaricati da Suvudu, Insecta che finalmente leggerò, i libri messi a disposizione da Jessica e Giulia che potrò leggere per valutare un futuro acquisto) a testi scientifici con tabelle, grafici e schemi, fino ad arrivare a manuali di gdr con immagini a pagina intera e a un bel pdf di 300.

Per convertire in formato e-book questi pdf ho usato Mobipocket Creator (da installare nella versione Publisher, per poter utilizzare la funzione pdf). Molto semplice da usare, basta aggiungere il file, scegliere come formato “e-book” e fare il build. Quindi copiare sul Kindle il file .prc ottenuto.
Ci sarebbe anche la possibilità di inviare il pdf a un apposito indirizzo e-mail collegato ad Amazon, che convertirà il file e lo rispedirà gratuitamente sulla nostra mail (o, a pagamento, direttamente sul Kindle) ma questa conversione si limita a trasformare in formato immagine il pdf, risultando parecchio scomodo da leggere. Bocciata.

Mobipocket, quindi.
I pdf prevalentemente testuali, con immagini non a pagina intera (libri e testi scientifici) sono venuti splendidamente. Sembrano e-book puri.
Manuali e fumetto invece hanno fallito il test, vengono trasformati in immagini rimpicciolite per consentire la loro visualizzazione intera nello schermo, a causa delle immagini a tutta pagina. Quindi le scritte diventano piccole e incomprensibili.

Mobipocket funziona anche con i txt e i doc, mentre per trasformare gli epub e gli rtf bisogna utilizzare Calibre.

Devo ancora testare la qualità della lettura sotto il sole (e sopratutto capire se posso portarlo in spiaggia), o provare a trasferire un rtf o un txt, comunque direi che fino a ora sono abbastanza entusiasta dell’acquisto.
Ora l’unico problema sembra sia diventato il bilanciarmi tra la lettura cartacea  (17 libri in coda) e quella digitale (almeno altrettanti, se non di più), ma posso affermare con un sorrisone ebete che è un dolcissimo problema, questo.

Annunci

13 luglio 2010 - Posted by | e-book | , ,

19 commenti »

  1. I .lit immagino non li legga.

    Commento di CMT | 13 luglio 2010

  2. Mmh… io sono sempre più interessato all’acquisto di un e-book reader e il kindle mi attrarrebbe molto, se non altro per la possibilità di acquistare i libri direttamente da amzon. Però sono dubbioso su un punto… nel caso avessi problemi con l’apparecchio? Io son sempre stato piuttosto sfortunato con la tecnologia… quindi, se ci fosse qualche problema, a chi mi potrei rivolgere per il kindle?

    Commento di Vocedelsilenzio | 13 luglio 2010

  3. Se vai nella selection list principale e clicchi sul numero di articoli accanto alla sezione ottieni un sommario della stessa 😉
    Comunque la stampa, il corriere, repubblica, il sole24 ecc…li puoi avere gratis con calibre 🙂

    Commento di Valberici | 13 luglio 2010

  4. @CMT: no, .lit non lo legge. E nemmeno Calibre e Mobipocket sembrano leggerlo, mi spiace.

    @Vocedelsilenzio: Immagino vada rimandato ad Amazon. C’è la garanzia per un anno, in quel periodo di sicuro glielo rispedisci e te lo riparano\sostituiscono.

    @Val: uhm, interessantissimo. Ora lo provo.

    Commento di tanabrus | 13 luglio 2010

  5. Interessante…

    Commento di Francesca | 13 luglio 2010

  6. Contento che ti stia trovando bene e mi associo a Val. Con Calibre puoi scaricare gran parte delle testate italiane e soprattutto straniere (Time, Newsweek, The New York Times, The Newyorker). C’è da sbizzarrirsi. Buon Kindle. 🙂
    Ah, se non lo sapessi con il nuovo aggiornamento il browser integrato permette la navigazione totale, sotto rete 3g e a spese di Amazon. Non sarà figo e comodo come su iPad, ma è un valore aggiunto non indifferente.

    Commento di Stefano Romagna | 13 luglio 2010

  7. Aspetta, aspetta… navigazione gratuita in rete??????

    Commento di tanabrus | 13 luglio 2010

  8. Certo, sovente twitto e commento su feisbuc usando il kindle 😉

    Commento di Valberici | 13 luglio 2010

  9. Vai nella sezione Experimental e buon divertimento. 🙂

    Commento di Stefano Romagna | 13 luglio 2010

  10. Avete appena distrutto il mio buon proposito “me ne starò lontano da internet per una settimana, in vacanza” 😀

    Amo il Kindle sempre di più!!

    Commento di tanabrus | 13 luglio 2010

  11. Uhm… ho provato a navigare, ma mi dice che a seconda delle nazioni la funzionalità può non essere consentita. E non mi fa navigare.

    😦 😦 😦

    Commento di tanabrus | 14 luglio 2010

  12. aggiorna il firmware 😉

    Commento di Valberici | 14 luglio 2010

  13. Lo ha già aggiornato alla 5. Strana sta cosa. Io navigo senza problemi verso qualunque sito.

    Commento di Stefano Romagna | 14 luglio 2010

  14. Stefano: da quello che ha scritto ha solo scaricato il nuovo manuale, comunque anch’io navigo senza problemi. 🙂

    Commento di Valberici | 14 luglio 2010

  15. SIcuramente sarà il caldo eccessivo che mi fa partire di testa, ma mi sembrava di aver letto sul manuale del Kindle che questo si sarebbe aggiornato automaticamente… o sono traveggole?

    Commento di tanabrus | 14 luglio 2010

  16. Di solito è così, ma se non lo fa segui questo link e scarica l’aggiornamento manualmente (versione free 3g):

    http://www.amazon.com/gp/help/customer/display.html?nodeId=200324680

    Poi copialo nel Kindle, va bene la schermata principale. Quindi staccalo dal pc, vai su setting e poi update your Kindle.

    Commento di Stefano Romagna | 14 luglio 2010

  17. Eseguo subito, grazie!

    Commento di tanabrus | 14 luglio 2010

  18. Si aggiorna automaticamente solo se hai un firmware recente, l’equivoco forse è dovuto al fatto che leggi il manuale che si riferisce al nuovo firmware e tu hai quello vecchio 😉

    Commento di Valberici | 14 luglio 2010

  19. Aggiornato al 2.5!

    Mi sono scaricato il file indicato da Stefano, l’ho passat sul Kindle e poi menu -> settings -> menu (cosa che invece non facevo, cercando l’update nel settings) e infine Update.

    Ho scritto i passaggi perché come minimo ci sarà qualcun altro rimbecillito dal caldo come me che non si rinverrà di come arrivare all’opzione di update… magari cercano in rete e capitano qui, così hanno pronto il procedimento 😀

    Commento di tanabrus | 14 luglio 2010


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: