La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Code geass: Lelouch of the rebellion 1


 

Storia: Ichirou Ohkouchi, Goro Taniguchi
Disegni: Majiko
Prezzo: € 4,30
Episodi: Geass 1, Geass 2, Geass 3

 

Ho preso il manga incuriosito dal successo che ha avuto in Giappone, dal fatto che l’anime sia trasmesso il giovedì notte su Rai 4 e dalla massiccia campagna pubblicitaria relativa alla serie.
Non ne sono rimasto deluso, anche se guardando l’anime -e l’anime è il prodotto originale- si nota nel manga un’atmosfera meno militare, più studentesca. Mentre nell’anime da subito troviamo terroristi pronti anche al suicidio per combattere gli invasori, guerre tra KnightMare e stermini, nel manga i terroristi colpiscono le statue del governatore nel complesso scolastico e si scontrano con un’organizzazione militarizzata studentesca. Certo, al momento del ritrovamento della capsula -non più rapita dai terroristi ma persa a causa di un incidente aereo- Lelouch è attaccato dai militari anche nel manga, ma visto che non ci sono terroristi di mezzo il ghetto eleven non viene devastato come nell’anime.

Atmosfere più scolastiche quindi, più classiche. Sono curioso di vedere se nei prossimi numeri subentrerà una maggiore componente militare e tecnologica ma ho qualche dubbio in proposito, visto che chi nell’anime si occupa della ricerca e del Lancelot qui fa il professore part-time a scuola.

La storia comunque è sempre la stessa, lasciando perdere i dettagli modificati: c’è un grosso Impero nel mondo, l’Impero di Britannia. Lelouch è principe di Britannia, 17° in ordine di successione -si, il padre si è dato da fare- mentre l’imperatrice sua madre è di origini plebee. Questo non piace alle altre mogli dell’imperatore, che si ritrovano equiparate a una plebea, e alla fine viene fatta uccidere in un finto attacco terroristico. Nell’attacco viene colpita anche Nunnally, la sorellina di Lelouch, che ne risulta paralizzata e cieca. Lelouch decide di abdicare, e il padre lo manda in Giappone con la sorella a fini diplomatici. Qui Lelouch trova un amico, Suzaku, figlio del primo ministro giapponese. Purtroppo l’Imperatore decide di invadere il Giappone, e in un mese lo conquista.
A quel punto il Giappone diventa l’Area 11, sotto il controllo del terzo principe di Britannia, e i giapponesi -ora chiamati Eleven- vengono ghettizzata dalla nuova classe dominante, di pura razza britanna. Lelouch cambia nome, creduto morto dal fratello, per non venire coinvolto nei suoi giochi di potere. E vive in una struttura nella scuola, dove risulta più facile muoversi per la sorella.
Finchè un giorno non assiste a un incidente aereo, e sente una voce chiamarlo. Si avvicina, e in una capsula nell’aereo trova una ragazza imprigionata… una ragazza che dopo gli scontri con l’esercito gli dona il potere dei re. La sua pupilla sinistra ora può mutare forma, e guardando qualcuno negli occhi Lelouch può ordinargli di compiere qualunque azione, venendo accontentato all’istante. Con questo potere il ragazzo decide di creare un mondo dove sua sorella possa vivere in tranquillità.
E per fare ciò, deve distruggere l’Impero di Britannia…

E’ interessante, come manga.
La linea tra bene e male è molto sottile, e ci vengono offerti due punti di vista, due modi di comportarsi.
Suzaku decide di diventare soldato di Britannia per cercare di cambiare la società dall’interno, agendo secondo le regole degli invasori.
Lelouch invece ha il potere, e non ha remore a utilizzarlo. Vede un solo modo possibile per cambiare le cose, e questo modo implica la distruzione dell’Impero. Una prova di forza e di astuzia, un approccio violento e diretto.
Chi ha ragione? Chi ha torto?
Suzaku quasi muore per salvare l’amico, ma viene bollato come traditore dai suoi connazionali e rimane fedele a Britannia; Lelouch si vendica subito sui soldati che, pochi istanti prima, hanno massacrano i testimoni civili del loro operato; e a fine volume punta direttamente al vertice, sistemando i conti direttamente col fratello in procinto di far radere al suolo il ghetto con tutti i giapponesi, terroristi o meno.
Chi sbaglia? E sopratutto, qualcuno sbaglia? C’è un modo giusto e un modo sbagliato di comportarsi, in questa situazione? O solo la conclusione delle cose potrà stabilire chi abbia avuto ragione e chi torto?

Lelouch ricorda un po’ Light di Death Note, almeno nell’anime: geniale, non si fa problemi a usare il potere perr modificare il mondo secondo il proprio concetto di giustizia. Non si fa problemi a uccidere per raggiungere il suo obbiettivo.
Il suo potere invece ricorda un po’ quello di Jesse Custer, il predicatore dotato del verbo creato da Ennis. Solo che pare funzionare solo una volta su ogni persona, quindi andrà usato con parsimonia…
E in più, Lelouch ottiene il potere solo stringendo un patto con la misteriosa ragazza, dovrà esaudire il suo desiderio. Cosa gli ha chiesto la ragazza? Che desiderio dovrà esaudire per rispettare la propria parte dell’accordo?
E ovviamente, chi è in realtà questa ragazza che pare immortale? Che esperimenti aveva condotto su di lei il Principe, di nascosto al padre?

Nel corso dei mesi, il manga alternerà ben tre storie differenti: Lelouch of the rebellion, la principale; Nightmare of Nunnally;  Suzaku of the counterattack. A quanto ho capito saranno alternate secondo i desideri degli autori, quindi il tutto dovrebbe avere una sua logica a livello di continuity interna, immagino.
Mi piace questa cosa.

Annunci

12 febbraio 2010 - Posted by | Code Geass, Manga | , , , ,

2 commenti »

  1. Purtroppo come già avevi intuito, nel manga i knightmare non esistono (niente robottoni, niente scontri a cielo aperto eccetera)…
    Ovviamente ciò che comporta anche una drastica riduzione del ruolo attivo di Suzaku nel manga, che se nell’anime in teoria “dovrebbe” essere il principale antagonista di Lelouch, qui si limita a fare quasi da spettatore (per non parlare di Kallen)…
    Personalmente, anche a prescindere da questo, mi pare che i personaggi siano piuttosto diversi da come ritratti nell’anime…
    Per quanto riguarda l’uscita delle 3 serie… Anche se effettivamente escono come se si trattasse di storie parallele, in realtà ognuna ha una sua trama slegata dalle altre, e a tratti anche parecchio diversa dalle altre (soprattutto Nightmare of Nunnaly)…

    Commento di Francesca | 19 febbraio 2010

  2. Già, ho letto su Anteprima come funzionerà il tutto.
    Le serie su Nunnaly e Sukaku saranno in universi alternativi… sinceramente speravo fosse tutto collegato, ma vabbè. Almeno spero la qualità sia buona, giusto ieri ho detto in fumetteria di mettermi da parte tutte le uscite mensili di CG.

    Commento di tanabrus | 20 febbraio 2010


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: