La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Lucca Comics 2009, considerazioni finali


E siamo arrivati alla fine anche quest anno. Vediamo di fare qualche considerazione.

Prima cosa, anche questa edizione è stato un successone, e per l’ennesimo anno l’affluenza è stata da record.
Intorno alle 47.000 presenze nei primi due giorni, e praticamente altrettante al sabato e alla domenica per la modica cifra totale di quasi 140.000 persone. Cifre che, dal mio punto di vista soggettivo, ritengo molto veritiere in quanto non contraddicono la mia stima di “una marea di gente”, stima effettuata pressappoco il sabato sera mentre zoppicavo verso la macchina.

Come ho già detto, quest anno mi sono goduto un giorno e uno scampolo. I primi.

Ho fatto qualche acquisto fumettoso (pochi), qualche acquisto librario (per colpa\merito di un certo Imperatore).
Ho trovato vecchi amici, conosciuto qualcuno finalmente dal vivo, conosciute nuove persone.

Sole Ardente dal gdr play by forum è ormai un lucchese onorario, sopratutto considerando la tirata assurda che ha fatto per riuscire a venire ai Comics partendo alle quattro di notte e ripartendo la sera stessa!
Aries era anni che lo stressavo (alla fiera di Torino, a Roma…) perchè tornasse ai Comics, ora ho capito che per farlo venire non devo dirgli niente. Il prossimo anno me ne starò muto come un pesce.
Ben, incrociato per il tempo di un saluto troppo rapido, e gli altri diogenerati che purtroppo non ho potuto incontrare: Prozac, Muttley, Bepa, Vespero, il Maggiore, Scolopendra, chissà chi altri che sto dimenticando.
Giant tornata da Londra in tempo per la fiera, e il suo ragazzo.
L’Imperatore che mi ha risolto positivamente un venerdì pomeriggio cominciato sotto i peggiori auspici a causa di un autore che non nominerò ma che spero incappi nelle ire del Duca Infernale Arioch. Sarà che aveva messo la museruola a Mad Dog, ma è stato simpaticissimo, disponibilissimo e perfido come solo un mercante sa essere nel farmi decidere per l’acquisto della trilogia di Lothar Basler e di Terzoregno.
Mi ha anche portato al bar, sabato mattina, il buon Valberici e figlio. Finalmente ho conosciuto quella macchina da lettura che è il buon grappomane, anche se ci ho potuto scambiare pochissime parole.
E mi ha anche fatto conoscere una coppia di suoi amici, Fabrizio e consorte, davvero simpaticissimi. Spero di rivederli o quantomeno di riuscire a risentirli.
Quest anno non ho visto Giorgione Lavagna come l’anno scorso, cosa di cui mi dispiaccio, ma in compenso sono riuscito a incontrare venerdì sera Luca Centi (Luca, sei TROPPO alto!!! Dovrebbe esserci un limite per legge all’altezza delle persone, altrimenti poi mi sento uno dei sette nani io!) e allo stand della Curcio (dove al seguito dell’Imperatore mi sono insediato a sbafo mentre stavo a chiacchierare) a trovare i disponibilissimi Francesco Falconi, Marco Davide e Marco Varuzza.

Comunque stavo pensando che questa Lucca Comics, per quanto mi riguarda, è stata più una fiera del libro che dei comics o dei games. Per i games la colpa la si può dare senza problemi al fatto che ormai abbiamo smesso, per diverse ragioni, di ruolare e quindi l’interesse si limita a giochi di carte come Bang! e ai saluti allo stand di Camarilla Italia, ma per i comics penso sia differente.
Un po’ è calato l’interesse ultimamente, per quanto mi riguarda. Almeno verso i comics americani, mentre i manga mi interessano ancora (e vorrei vedere, devo ancora scoprire praticamente tutto in quel campo!) e sto cominciando a fare qualche pensierino sugli albi “alla francese”. Ma sopratutto quello che non riuscivo a inquadrare mi è divenuto chiaro quando allo stand Curcio ho trovato l’intera saga di Lothar Basler (prezzo di listino € 56.70) al prezzo scontatissimo di 25 euro. E con un libro in regalo se si fosse acquistato un qualche libro.
Ecco quello che manca al reparto comics. La convenienza. D’accordo, la roba esce una o due settimane prima che in fumetteria, ma se la pago uguale per quale motivo dovrei prenderla allo stand dell’editore per poi, le settimane successive, togliere dalla casella in fumetteria la merce e rimetterla sugli scaffali? In fumetteria ci vado sempre, mi fanno gli sconti e se non ho un risparmio a fare altrimenti preferisco prendere i fumetti da loro,risparmiandoci un minimo e mantenendo buoni rapporti.

Se gli editori portassero sconti ai comics sarebbe tutta un’altra musica… del resto saltano le spese di distribuzione e le “spese” dei rivenditori finali, dovrebbero potere abbassare i prezzi in questa occasione.
Mah…

Giro comunque a tutti i partecipanti ai Comics i complimenti raccolti questa mattina dai clienti lucchesi al bar. A parte qualche musone, la quasi totalità ha concordato sul fatto che la marea di cosplayer abbia portato allegria alla città (e vorrei vedere, con tutte quelle belle figliole mezze svestite, aggiungerei io! Ecco le foto ufficiali di Lucca Comics) e che la totalità del pubblico è stata educatissima, rispettosa, ordinata.
Posso confermare che la piazza, praticamente, era ridotta al mattino molto meglio di come la trovavo la mattina dopo i concerti estivi. Concerti con pochissime migliaia di persone, che vengono rinchiuse nella piazza per poche ore. Contro molte decine di migliaia di persone a giro per quattro giorni.
Non so dirvi quanto ci godevo nel sentir definire “questa gente, gente educata e brava”!

Sull’organizzazione quest anno ho trovato giusto tre pecche:
1) Sarebbe forse il caso di prepararsi per tempo per la viabilità. Indirizzare dall’uscita dell’autostrada in aree per il parcheggio servite costantemente da navette che portino in città  e tornino subito indietro. Sensi unici che incanalino il traffico in direzioni ben precise, senza incroci che rallentino il tutto. Io sapevo come muovermi per evitare il traffico e infatti non ho avuto problemi, ma chi non era pratico della zona è rimasto sicuramente fregato negli ingorghi.
2) Capisco il desiderio di allargare la fiera, tutti vogliono una fetta del pubblico nella loro zona. Lo capisco e mi sembra sacrosanto. Ma se sposti i padiglioni dei privati, i padiglioni che sono ricercati quanto quelli degli editori se non di più (come il mitico “compro tutto”, “tutto a 1 euro”… la terra di saccheggio di chi cerca di completare le collezioni), allora metti dei chiari cartelli ben visibili che indichino dove si trovano. Cartelli grandi, che attirino l’attenzione. Non un paio di cartelli attaccati al muro in zone in cui la gente passa quando arriva alla fiera, o in cui finisce solo se conosce la città e sa di dover andare in quella direzione per raggiungere gli stand.
3) Vi prego, non prendete speaker che non conoscono Lucca. O che non conoscono niente di fumetti. Perchè sentire parlare dagli altoparlanti di piazza San Girolàmo ha rischiato di farmi morire dalle risate (è S. Giròlamo… non è neanche difficile, mi pare sia un nome comune a tutta l’Italia…), mentre l’avviso sull’incontro relativo a Don Zaukèr mi ha lasciato allibito chiedendomi se la speaker di giovedì fosse per caso parente dell’ispettore Winchester. Che dire poi della veglia funebre per Raùl, re di Hokuto? Raùl… qualcuno si è confuso col calciatore del Real, evidentemente. Cose simili sarebbe bene non accadessero…

Comunque a parte queste piccolezze un’ottima edizione. Con ottimi ospiti (a parte il dannatissimo assente del venerdì), ottimo pubblico, e splendide persone che ho potuto (ri)trovare o conoscere.
Al prossimo anno!

Annunci

4 novembre 2009 - Posted by | Altro, Lucca Comics |

4 commenti »

  1. Ciao carissimo Tanabrus, sono Fabrizio, l’amico dell’Imperatore. Come va? Mantenuta la promessa, ti ringrazio per i complimenti, anche se ammetto che sei un pò cattivo. Perchè scomodare il duca Arioch? Comunque bellissima esperienza, ai confini della realtà. Mi trovi pienamente d’accordo sugli sconti per i fumetti. Purtroppo si cerca di vendere più di quello che si fa di solito, quindi niente sconti. Sigh! Un appunto che faccio all’organizzazione. La corsia prevendita e abbonamenti era sulla stessa riga. Si potrebbe dividerle, in modo da smaltire rapidamente la coda che altrimenti invariabilmente si forma? Ecco qui, ora ci terremo in contatto. Un abbraccio anche da Sabry, la mia consorte.

    Commento di Fabrizio "Astrofilosofo" Melodia | 4 novembre 2009

  2. Ecco il nome! Purtroppo coi nomi son negato, ho passato un giorno intero a cercare di ricordare -invano- i nomi… poi te ti ho trovato in una foto dell’Imperatore e ho risolto con arguzia a questo problema…
    Si, certamente ci sono stati ancora alcuni problemi di organizzazione (la biglietteria in piazzale Verdi era invisibile, il primo giorno l’ho notata solo perchè c’erano le felpe blu dello staff nei paraggi; gli speaker ho letto in rete che hanno fatto molti altri strafalcioni assurdi…) ma rispetto alla prima edizione dentro città i progressi sono stati enormi.

    Quell’anno, per l’apertura c’era una fila mostruosa prima ancora dell’ora di apertura con la gente imbestialita. Non c’era neanche un percorso recintato per la fila, solo un paio di tavolinetti con gli addetti ai bracciali.
    Tutti gli stand erano abbastanza ammassati in una sola zona molto ristretta, rendendo impossibile anche il camminare lungo le strade nel weekend… ogni anno le cose vanno meglio, per fortuna!

    Saluti anche a Sabry, a presto!

    Commento di tanabrus | 4 novembre 2009

  3. Il prossimo anno ci si organizza meglio e si scambia qualche chiacchera in più 😉
    Sulle “tre pecche” sono assolutamente d’accordo, specialmente riguardo alla possibilità di avere una navetta che dal parcheggio ti porti in loco.

    Commento di Valberici | 4 novembre 2009

  4. Ah guarda, io ho sentito nominare Rizzoli Lizard in modo osceno!

    Riguardo l’altezza… non sono alto! Sono basso dentro XD

    Commento di Luca Centi | 4 novembre 2009


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: