La torre di Tanabrus

Did you miss me?

End of nights


Da ormai quasi un mese è ripartito Sanctuary, la serie fantascientifica di cui avevo già parlato ad esempio qui già l’anno scorso.

La prima stagione era stata trainata dall’esordiosu web con conseguente passaggio ad una vera casa di produzione, questa seconda stagione deve essere la stagione della conferma per la serie di Amanda Tapping.
E di sicuro si può dire che comincia col botto.

Un avvio di stagione spalmato in due episodi, End of nights, che riprendono le vicende da dove erano state lasciate al termine del season finale della prima stagione, Revelations:
Ashley è sparita, manifestando il potere del paparino e mostrando di essere sotto il controllo mentale della Cabala.
La Cabala ha ottenuto ciò che voleva  e anche di più… ma cosa voleva, realmente?

Al Sanctuary principale, tutti cercano di capire i piani degli avversari mentre Ashley comincia a comparire in giro facendo lavoretti per la Cabala. E proprio indagando queste sue apparizioni Will, Nikola e la Magnus cominciano a intuire il folle progetto della Cabala: creare un gruppo di superesseri dotati di più poteri.
Il teletrasporto e l’istinto omicidia di Druitt, la rigenerazione e gli artigli di Nikola, l’immortalità della Magnus. E menti totalmente soggiogate alla Cabala. L’esercito perfetto.

E questo esercito viene scagliato contro la rete dei Sanctuary.

Con Ashley nelle loro fila, a conoscenza dei protocolli di sicurezza di tutte le basi Sanctuary, le situazione sembra senza speranza. Anche perchè la dottoressa Magnus non vuole rischiare di far del male a sua figlia, comprensibilmente, e Nikola deve così cercare di trovare in brevissimo tempo un modo non solo di neutralizzare gli assalitori, ma di farlo senza ucciderli.

Due episodi pieni di azione e di sangue, cui segue il terzo episodio della stagione che tira le fila di questo doppio episodio concludendo la vicenda. Di sicuro cambieranno parecchie cose a partire dal quarto episodio, dopo tutto quello che è successo e dopo le morti eccellenti che si sono verificate.

A parte la storia, continuo a storcere il naso alla vista di certi abnormali come Bigfoot (che mi sa di Chewbecca) o come il mini-umanoide volante che compare nel terzo episodio, inquadrato quasi sempre o da lontano o in primo piano per evitare di dover lavorare troppo in montaggio quando vola vicino a creature di altezza normale.
Direi che questo è tra i punti deboli della serie, come in passato.

Un altro punto debole è che solo dopo l’attacco Druitt prende l’iniziativa sistemando da solo i problemi rimanenti… se era così facile, perchè aspettare tanto a lungo?
Capisco che fino a metà della prima stagione era malvagio e governato dalla sete di sangue (metaforica) ma dopo la conversione sulla via per Damasco poteva anche darsi da fare… di attacchi ne avevano subito, Will era stato rapito, c’era stata la vicenda del dottor Magnus… mi sembra una grande ingenuità. Ci sta bene nella storia, e aggiunge pathos alla vicenda, non lo nego… ma resta un’ingenuità.

I difetti quindi per ora direi che sono rimasti. Ma gli episodi sono stati buoni in questo inizio di stagione, se riescono a evitare episodi ridicoli come quello dei furby nella prima stagione direi che potranno fare meglio dell’anno scorso.

 

Ah, e c’è una new entry. Una cacciatrice di mostri.

27 ottobre 2009 - Posted by | Sanctuary, Serie tv | , , ,

1 commento »

  1. lol non ho mai visto la serie in questione … ma posso dire che le scarpe della donna avanti sono orrende ^^

    Commento di GeneraleMerdez | 29 ottobre 2009


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: