La torre di Tanabrus

Did you miss me?

E invece no

Avevo detto di avere da tempo un post “pronto” su Goodkind, e pensavo fosse vero.
La notizia l’avevo letta in inglese, interessante, e me la ero salvata per poi parlarne quando avessi avuto tempo.

Beh, mi sbagliavo.

Avevo salvato un link cui si faceva riferimento in quel post, non il post stesso. E non lo trovo più da nessuna parte.
Quindi niente. Nada. Nisba.

Posso solo dire che l’autore dell’articolo parlava del nuovo libro di Goodikind, The law of nines. Un fantasy thriller. O thriller fantasy.
Insomma, un thriller ambientato qui nel mondo moderno ma con influssi fantasy.

Il problema era che questo libro sembrava presentare una trama infinitamente debitrice da La spada della verità (oltre, a quanto ho capito, ad esserne una sorta di proseguio, dando un seguito agli eventi del capitolo finale della sua saga).

Bestseller Goodkind (Confessor) ventures into thriller territory with results sure to please fans of his fantasy fiction. In the opening pages, Alex Rahl, the book’s unwitting hero, saves the beautiful Jax from being run down on the street in Orden, Neb., by a plumbing truck flying a pirate flag. Jax, who turns out to be from an alternate reality where evildoers are attempting to seize control of her civilization, has traveled to Nebraska to seek Alex’s help in saving her people. In Jax’s world, magic takes the place of technology, but on earth she’s stripped of her powers and forced to fight armed with only her trusty dagger. The author takes his time setting all this up, but once the story gets rolling, it’s a gripping ride as the bad guys whoosh in between their world, which remains unseen, and ours. Fantasy and thriller readers alike will find themselves swept along to the final confrontation and looking forward to the next installment. (Sept.)



In pratica c’è l’eroe di turno, una ragazza giunta da un luogo pieno di magia per cercare proprio l’aiuto dell’eroe  che vive in un mondo privo di magia, ci sono i cattivi -seguaci dei cattivissimi del suo mondo- che la seguono per eliminarla…
mi ricorda qualcosa, del tipo “Depositaria attraversa Confine seguita da Quadrato per cercare nelle terre prive di magia l’aiuto del Cercatore, così da porre fine alla minaccia del malvagio Darken Rahl”. Ma solo vagamente, eh…
Il fatto poi che a quanto ho letto ci sia un legame diretto tra la fine di Confessor e questo libro non è molto confortante.

Cioè, ha allungato a dismisura il brodo della saga creando alcuni tra i libri più inutili che io abbia mai letto… dopo che finalmente era tornato su un livello accettabile alla fine della saga, riprende a gettare acqua nel minestrone tentando di tirarla ancora per le lunghe?
Fai qualcosa di nuovo, Terry! Non esiste che tu ti ostini su questa cosa, basta!!

p.s. Ovviamente NON lo prenderò assolutamente. Sono ancora sconvolto dai libri centrali della saga…

17 luglio 2009 Posted by | Goodkind Terry | , | 3 commenti