La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Anima +


Autore: Mukai Natsumi, Makai Natsumi
Editore:
Volumi: 10, in corso

Siamo in un mondo “fantasy”: niente tecnologia, regni, soldati armati di spade e balestre, chiese, ribù, piccoli villaggi…
in mezzo a tutto questo, l’elemento magico è dato dall’esistenza degli anima plus.

Gli Anima plus sono normali umani che sviluppano però un potere legato a qualche animale. Questo potere può manifestarsi come una metamorfosi parziale o completa, ma in ogni caso lascerà sul corpo dell’umano un tatuaggio che ricordi l’animale.

I protagonisti sono ovviamente un gruppo di bambini\ragazzini, tutti Anima plus.

C’è Cooro, un’Anima plus corvo, che quando attiva il suo potere ottiene un paio di ali nere e una “protezione” sulle braccia; c’è il bambino-pesce, spacciato per sirena in un circo; c’è la bambina-pipistrello; e c’è il ragazzo-orso.

Cooro, girovagando, raduna intorno a sè questi Anima plus creando un gruppo di amici. Cooro è ingenuo e totalmente puro, e spesso è causa di guai quando ad esempio mostra il suo potere in mezzo alla gente.
La gente infatti teme gli Anima plus, visti i loro poteri e le loro differenze rispetto ai comuni esseri umani.

E la diffidenza della gente, incontrata nel regno in cui si svolgono inizialmente le storie, peggiora sempre di più mentre il gruppo di amici si dirige verso il regno confinante, in perenne guerra con l’altro.
Attraversano una montagna abitata da alcune tribù dalle quali si dice siano nati gli Anima plus, e che difendono quel territorio contro entrambi gli eserciti.
E una volta passato il confine, scoprono una nazione basata sulla schiavitù. Schiavitù dei comuni cittadini, le cui vite sono valutate meno di zero, e schiavitù degli Anima plus, visti come schiavi di prestigio.

Ci sono Anima plus ribelli, che cercano di cambiare le cose.
E c’è chi raccoglie gli Anima plus che trova, fingendosi mercante di schiavi per dargli un’esistenza più facile e serena.

Non c’è una grande trama, di volta in volta entra in gioco il passato di qualche Anima plus a dare uno spunto alla trama… per ora  è un girovagare senza particolare scopo, se non di volta in volta il desiderio di questo di andare in un posto, o il desiderio di quest altro di tornare nella sua città natale.
Un po’ pochino, visto che quello che resta sono i disegni dei protagonisti, il sentimento della diffidenza verso i diversi e poco altro.

Voto: 5/10

Annunci

15 maggio 2009 - Posted by | Anima +, Manga | ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: