La torre di Tanabrus

Did you miss me?

No exit


Sono ormai tre settimane che la serie che ha riportato in auge la fantascienza sul piccolo schermo ha riaperto le danze.
Tre settimane da quando è ripartita, con l’episodio 4×13, pronta a mostrarci come finirà il tutto. Che fine toccherà agli umani superstiti e agli Adama, cosa succederà ai Cylons ribelli, cosa è accaduto a Kara… entro la fine della stagione, tutte le risposte saranno date.

Eravamo rimasti all’episodio 4×12.
Gli umani, guidati dalla Roselin, e i Cylons ribelli avevano unito le loro forze e avevano raggiunto la Terra. La terra promessa delle sacre scritture, la meta verso cui si erano diretti dopo la fuga dalle colonie.
E l’avevano trovata distrutta.

Nei precedenti due episodi, i primi della “corsa finale”, ci si era trovati a fare i conti con questo.
Cosa può succedere quando migliaia di persone, persone che hanno subito ogni genere di sofferenza partendo dall’olocausto nucleare che li ha costretti alla fuga per arrivare alla paura costante dell’arrivo dei Cylons, alla vita sotto il giogo degli oppressori su New Caprica, scoprono che ciò in cui avevano riposto le loro speranze non erano altro che illusioni?
Anzi, peggio che illusioni.

La Terra è devastata, e la causa è stato un olocausto nucleare simile a quello al quale erano sopravvissuti.
E non solo, pare che gli abitanti della Terra fossero Cylons!
Cosa sia successo sulla Terra passa in secondo piano, così come la scoperta dell’ultimo Cylon, di fronte all’atmosfera di fatalismo e abbandono che travolge tutti qunti.
Adama e la Roselin, coloro che hanno guidato fino a qui l’umanità, si ritrovano sperduti.
L’ordine viene trascurato, la gente si aggira disperata per i corridoi, compaiono scritte sulle pareti (eloquenti Earth fuck).

Questa atmosfera è resa alla perfezione, e permea i primi due “nuovi” episodi alla fine dei quali troviamo un Adama rinvigorito e deciso a salvare gli uomini che fanno affidamento su di lui.

Arriviamo così all’episodio di venerdì, il 4×15. No exit.
Un episodio lento, dopo gli eventi incalzanti degli episodi precedenti. Ma un episodio pieno di rivelazioni.

Anders, rimasto ferito durante gli scontri, ha riacquistato piena memoria del suo passato. Chiama intorno a sè Tigh, Tores e Tyrol per raccontare loro la verità su ciò che era accaduto sulla Terra, e su come erano nati i Cylon umani.
La struttura ciclica del tutto, anticipata all’inizio dell’episodio, era prevedibile visti gli sviluppi recenti dei mesi passati.

Ma i dettagli sono straordinari, tutto combacia come in un gioco a incastri dando una visione ampia e quasi completa sugli avvenimenti degli ultimi tremila anni.
Dai Cylons che vivevano sulla Terra al meccanismo della resurrezione, dalla guerra Cylon contro le dodici colonie alla creazione dei lavori in pelle.

Chi è il responsabile di tutto ciò?
I final four (anzi, final five) che hanno dato il via agli ultimi eventi?
I Cylons?
Gli umani che li crearono e li sottomisero?

Mentre i Cylon di Cavil continuano ad essere una minaccia e la flotta si ritrova bloccata in mezzo allo spazio, permane il mistero sulla reale identità di Kara.
Non è un lavoro in pelle, non è un cylon terrestre, non è umana. Cosa è allora, e cosa c’entravano le profezie ricevute sulla nave cylon?

Un ottimo episodio, questo finale di stagione si sta mantenendo su livelli altissimi!

Voto: 4\5

Annunci

17 febbraio 2009 - Posted by | Battlestar Galactica, Serie tv | , , ,

9 commenti »

  1. Questa è una serie che so che merita tantissimo…ma recuperare 4 stagioni è un’impresa!!!

    Ps: stamattina il mio blog s’è ribellato e non mi faceva mettere i link di Heroes!! Non ci fosse stato questo piccolo intoppo, alle 9 sarebbero già stati pronti! Grrrr!

    Commento di sommobuta | 17 febbraio 2009

  2. 😀

    Con anche la miniserie in due episodi che fa da pilot.
    E quando questa serie sarà finita, al termine della quarta stagione, poi partirà un nuovo progetto ambientato in questo universo.
    Caprica, mi sembra si chiami… ambientato nel passato, una storia che lascia perdere la fantascienza per seguire la vita di due famiglie.

    Commento di tanabrus | 17 febbraio 2009

  3. Cavolo già la 4×12!! Sono rimasto un po’ indietro ma ci sono un sacco di serie che meritano!! Non ce la farò mai a vederle tutte!

    Commento di vagabond | 17 febbraio 2009

  4. Essendo bloccato al 4×10, non voglio sapere niente!!

    Commento di Bruno | 17 febbraio 2009

  5. Dai che sei quasi in pari! 🙂

    Commento di tanabrus | 17 febbraio 2009

  6. nulla al mondo esiste di meglio di battlestar galactica!

    (anche se trovo che doctor who si avvicina parecchio)

    Commento di sauroneraunbravoartigiano | 18 febbraio 2009

  7. doc who ha il grosso difetto che le vecchie stagioni (anche le prime del “nuovo corso”) non hanno subs disponibili. Ergo lo snobbo.

    Commento di tanabrus | 19 febbraio 2009

  8. Starbuck è collegata al 7° skin job. Quando Helen si risveglia parla di un 7° cylon che era un artista e fu disattivato, un certo Daniel. Secondo me c’entra qualcosa!

    Commento di Laburno | 25 febbraio 2009

  9. Io invece per Daniel (che oltre ad essere disattivato venne “modificato”) penso a Gaeta.
    O a Gaius.

    Kara temo sia qualcosa di diverso, magari legata all’origine di tutte e tredici le colonie.

    Commento di tanabrus | 25 febbraio 2009


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: