La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Dr. Horrible’s Sing-Along blog


Personaggi:
Neil Patrick Harris Billy (Doctor Horrible)
Felicia Day Penny
Nathan Fillion Captain Hammer
Simon Helberg Moist

La storia
Questa opera di Joss Whedon nasce come prodotto per il web low-cost, creata durante l’ormai famoso sciopero degli sceneggiatori poco più di un anno fa.
Whedon ha creato dal nulla, assieme ai fratelli, questo prodotto, trovando dei finanziamenti e coinvolgendo ottimi attori.
Originariamente la storia era divisa in tre atti, presentati in streaming sul sito ufficiale a distanza di due giorni l’uno dall’altro. E dopo i due giorni gli atti erano tolti dalla rete, resi disponibili previo piccolo pagamento. In seguito è stato fatto il dvd, purtroppo ancora atteso dalle nostre parti.

Il primo atto ci presenta  il personaggio di Billy, interpretato da un superlativo Neil Patrick Harris (al momento impegnato nel ruolo di Barney in How I Met Your Mother). E’ il classico cattivo dei fumetti di supereroi, geniale, con un laboratorio pieno di strani marchingegni. Tiene un videoblog, nel quale parla dei suoi progetti, dei suoi progressi come supercattivo, legge la posta degli ammiratori.
Billy è anche molto timido, tanto da non essere mai riuscito a parlare con Penny (ben diversa qui dalla Slayer di Buffy, e molto più simile al suo successivo personaggio in The Guild), la ragazza che incontra sempre in lavanderia e di cui si è innamorato. Una ragazza dolce e carinissima, impegnata come volontaria per i senzatetto.
Durante una sua rapina (ovviamente con marchingegni ipertecnologici e assurdi) irrompe sulla scena Capitan Hammer, la sua nemesi. Muscoloso, pieno di sè, arrogante. Sventa la rapina mettendo però in pericolo la vita di Penny, la salva e notando l’interesse di Horrible per lei lascia perdere la rapina -consentendo a Billy di prendere la refurtiva- per pavoneggiarsi con la ragazza.
La refurtiva era in realtà un componente essenziale per Billy per far funzionare la sua arma definitiva, il raggio congelante con il quale intendeva fermare il tempo per poter trovare il modo di sottomettere il mondo, certo, ma sopratutto di trovare le parole da rivolgere a Penny.

Il secondo atto vede la caduta di Billy nel lato oscuro.
Finora era un cattivo, potremmo dire, da golden age. E’ cattivo, ma nessuno muore, prende tantissimi colpi dall’eroe ma scappa sempre e non si fa troppo male.
Adesso però si trova costretto ad accettare il fatto che Hammer, a causa del fatto che Horrible è innamorato di Penny, ha sedotto Penny e se la è portata a letto, divenendone il fidanzato.
Hammer che si rivela sempre più meschino, desideroso di far soffrire Billy, incurante dei sentimenti delle persone. Un finto eroe, un eroe di facciata interessato solo a se stesso.
Quando Hammer gli rinfaccia tutto quest, spiegandogli ironicamente che il “Martello” del suo nome non sono i pugni ma il suo pene, Billy oltrepassa la linea, decide di diventare veramente cattivo. Niente più gentilezza, niente più approcci soft.
Ora Billy è pronto a fare ciò che il malvagio Bad Horse gli ha commissionato per poter accedere alla Evil League of Evil, il gruppo di supercattivi ai quali da tempo stava cercando di unirsi: un omicidio.
Abbandona i lavori sul raggio congelante, e mentre la stampa esalta Hammer e la sua nuova svolta dedita alla beneficenza, lui prepara il raggio della morte.

Il terzo atto è l’atto finale.
Comincia con la pagliacciata finale di Capitan Hammer, che inaugura il nuovo rifugio per senzatetto con un discorso improvvisato in cui mescola amore per sè stesso, riferimenti sessuali per Penny, autocelebrazione e presa per i fondelli dei senzatetto, intenti ad acclamarlo.
Tutto ciò termina quando dal fondo della sala parte il raggio congelante che blocca Hammer tra lo stupore dei presenti. E Horrible fa il suo trionfale ingresso in scena, con una canzone che mostra perfettamente i suoi sentimenti per la massa che ciecamente seguiva e idolatrava quell’eroe.
Finalmente è il momento della vendetta per Horrible, il momento in cui potrà dimostrarsi davvero un cattivo.
Punta il raggio della morte contro Hammer, ma nonostante tutto esita. Cerca di farsi forza, di convincersi, ma esita.
Un’esitazione fatale.
Il raggio congelante, non ultimato perfettamente, esaurisce il proprio effetto. Hammer si libera e stende il dottore. E lui no, non mostra alcuna esitazione nel puntare contro l’inerme Horrible il raggio della morte e nel premere il grilletto.
L’arma esplode, colpendo Hammer direttamente al ventre, con l’eroe che fugge piangendo tenendosi i gioielli.
Altri frammenti però hanno colpito Penny, ferendola a morte. Billy cerca disperatamente di soccorrerla, ma lei muore pronunciando le sue ultime parole: Capitan Hammer ci salverà.
Adesso Horrible è definitivamente distrutto. Ha sconfitto Hammer, ha causato la morte della sua fidanzata. E’ temuto da tutti, la gente comincia a parlarne come di un supercattivo, c’è chi diventa suo ammiratore. Ora può entrare nella Lega, è riconosciuto come loro pari dai più grandi supercriminali.
Ma il tutto ha un alone di futilità, mentre rapina una banca lo vediamo come annoiato, distante.
La perla è il finale.
Horrible indossa il suo nuovo costume per entrare nella Lega, mentre canta le parole finali dell’ultima canzone: And I don’t feel…

Per le ultimissime parole la scena cambia. Scompare il supercattivo Horrible, scompare Bad Horse.
Torna in primo piano Billy, nel suo laboratorio. L’espressione smarrita, le ultime parole …a thing.
Ora ha tutto ciò per cui ha lottato, ma senza Penny niente ha più senso. Il vecchio Billy, con gli ideali e i sogni, è morto assieme a Penny per lasciare spazio a ciò che l’eroe Hammer ha creato, il supercriminale Dr. Horrible.

Che dire, questa sorta di web musical è l’ennesima prova del genio di Whedon e di come non servano grandi capitali per fare qualcosa che appassioni e diventi oggetto di culto.
La genialità di Whedon nell’ideare la storia, la bellezza di musiche e canzoni, l’eccellenza degli attori (Adoro Neil e Felicia, nel caso non si fosse capito) hanno reso questo prodotto un qualcosa di stupendo.
Da vedere, assolutamente. Più di una volta.

Voto: 5\5

Annunci

12 febbraio 2009 - Posted by | Dr Horrible | , , , , , , , , , ,

3 commenti »

  1. Geniale! Come tutte le ‘opere’ di Joss. Come non citare quel gioiellino di Buffy? E a breve, questa settimana se non sbaglio, inizierà una sua nuova creatura: Dollhouse! *__*

    Commento di LucaCP | 12 febbraio 2009

  2. Esatto!
    Il primo episodio andrà in onda domani sera, spero che i siti di sottotitoli siano celeri nel tradurre!

    E la protagonista è Faith!!!! 🙂

    Commento di tanabrus | 12 febbraio 2009

  3. Eliza! *__* Devo dire che dopo Tru Calling la Fox non è più in cima alla mia classifica di “Coolest Network”, però è un bene che diano un’altra chance ad una così grande attrice. Io continuo a sperare anche in qualche film su Buffy. O anche solo un film tv, chissà! C’è da dire che di Dollhouse si sa poco e niente a livello di trama; speriamo che abbia ottimi ascolti! Il rilancio di Whedon in grande stile!

    Commento di lucacp | 12 febbraio 2009


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: