La torre di Tanabrus

Did you miss me?

Novità di settembre – parte 2


Prima di svelare la nuova chicca in uscita a settembre, scoperta solo oggi, mi permetto di gioire per gli acquisti di stamani. Libri che volevo da un bel po’, ma che non trovando in libreria mi sono dovuto far ordinare appositamente.

Si tratta di:
Lasciami entrare, di John Lindqvist. Un autore di cui ho sentito dire un gran bene da moltissima gente, ed un libro sul quale è stato fatto, nel nord Europa, un film (e ringrazio Azusa per avermelo fatto presente)
La ragazza dei miei sogni, di Francesco Dimitri. L’autore di Pan. Il romanzo che lo precede. Occorre dire altro?
Il segreto dell’alchimista, di Antonia Romagnoli. Un fantasy italiano di cui ho letto solo recensioni positive, e non è poco visto l’occhio critico con cui di solito si guarda agli scrittori nostrani.

Inoltre, già che c’ero, mi sono preso anche Lo spirito oscuro di Shannara, graphic novel della quale avevo parlato qualche giorno fa.

Ed ora, il piatto forte.

E’ previsto in uscita nei prossimi giorni (diversi siti danno come data l’11 settembre, ma sul sito della casa editrice l’unica novità segnalata per i prossimi giorni è un altro libro in uscita il 18 settembre) il secondo libro della saga dei Bastardi Gentiluomini. Ovvero, il seguito di Gli inganni di Locke Lamora, di Lynch. Un libro davvero molto bello, degno di un 5/5 come voto.
Nel primo libro facevamo la conoscenza dei Bastardi Gentiluomini, il gruppo di ladri (anzi, no.. artisti del furto e dell’inganno, forse è il termine più corretto) che faceva capo a Locke Lamora. Un ragazzo prodigio nel campo dell’inganno, una specie di Lupin fantasy. La storia era ambientata in una città che ricordava vagamente Venezia per i tantissimi canali che la attraversavano, e dove nei rapporti tra nobili e ladri si era intromesso all’improvviso il misterioso Re Grigio. Un individuo che aveva diversi conti in sospeso sia con i ladri che con i nobili, e che per saldarli aveva assoldato un mago e ideato un piano che avrebbe condotto alla morte di tutti i suoi nemici.
Locke si era ritrovato coinvolto suo malgrado in questi intrighi, e dopo aver visto morire quasi tutti i suoi compagni per colpa del Re Grigio era passato al contrattacco, salvando i nobili e uccidendo il suo avversario prima di fuggire dalla città assieme all’unico amico superstite, Jean Tannen. Lasciando alcune curiosità sul suo passato (chi è la ragazza che un tempo faceva parte del suo gruppo, e di cui Locke è ancora innamorato?) e un grandissimo dubbio (quale è il vero nome di Locke, un nome pesante e pericoloso?)

Ecco la descrizione di questo secondo libro.

I Bastardi Galantuomini sono mossi da un unico desiderio: rapinare la più ricca e la più sorvegliata casa di gioco della città di Tal Verrar. Se il loro colpo dovesse avere successo allora sarebbero i primi a entrare nel deposito sotterraneo e a uscirne vivi. Ma poco prima che essi eseguano il loro colpo, l’Arconte Maxilan Stragos – che aspira a rovesciare il potere costituito e a diventare dittatore supremo della città – decide di reclutare i due briganti, Jean Tannen e Locke Lamora. Questi ultimi ricevono il compito di fingersi pirati per convincere i comandanti più famigerati a razziare i placidi mari di Tal Verrar. Davvero un incarico ideale per quei due, che non distinguono la poppa dalla prua, e si trovano sbalzati in mezzo ad abbordaggi e duelli a fil di spada nonché costretti a trasformarsi in lupi di mare.

10 settembre 2008 - Posted by | Lynch Scott, Nuove pubblicazioni | , ,

Al momento, non c'è nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: